Percorso logico: Home Page - Fondazione Studi ›› Quesiti

inserito da: Administrator
Pubblicato il: Mon, 28 May 2012 - Letto: 3405  volte

Successione di contratti a termine in mobilità

Fondazione Studi risponde al quesito.

IMMAGINE

Quesito: Successione di contratti a termine

Del: 10 maggio  2012

Quesito

Al termine del tempo determinato di un anno con agevolazione di mobilità, con nuovo contratto e non con proroga del precedente, posso riassumere il lavoratore con contratto a termine per tre mesi (ovviamente senza agevolazione e sussistendo le valide motivazioni di legge) senza la necessità di far trascorrere i canonici giorni tra i due contratti a termine?

Risposta

L’art. 8, comma 2, della legge n. 223/1991, incentiva sotto l’aspetto contributivo e sotto quello normativo l’assunzione a termine di lavoratori in mobilità per un massimo di dodici mesi, come mezzo per facilitare il loro reingresso nel mondo del lavoro.

L’assunzione di un lavoratore a tempo determinato è regolata, per espressa disposizione contenuta nell’art. 10 del D.Lgs n. 368/2001, dalla legge n. 223/1991.

In particolare l’articolo 10 del medesimo D.Lgs 368/2001 esclude dall’ambito di applicazione del decreto in quanto già disciplinati da specifiche normative i contratti in oggetto.

P
ertanto non si applica la normativa sulla successione dei contratti a termine.