Percorso logico: Home Page - Documentazione ›› Circolari Enti ›› Ministero del Lavoro - Interpelli

inserito da: Administrator
Pubblicato il: Mon, 27 May 2013 - Letto: 1438  volte

Corsi sicurezza obbligatori condizionano la fruizione di ammortizzatori sociali

Interpello 16/13 Ministero Lavoro.

IMMAGINE

22/5/2013 - n. 16/2013

istanza:
obblighi di formazione in materia di salute e sicurezza - lavoratori sospesi attività lavorativa.

 Disciplina degli obblighi formativi in tema di salute e sicurezza, rivolta ai lavoratori sospesi dall’attività lavorativa e beneficiari di una prestazione di sostegno al reddito in costanza del

rapporto di lavoro. L'interpello chiede di sapere se gli obblighi formativi previsti dall’art. 37 del D.Lgs. n. 81/08 possano rientrare tra quelli indicati dall’art. 4, comma 40, L. n. 92/2012, che

condizionano la fruizione degli ammortizzatori sociali alla frequentazione di corsi di formazione o di riqualificazione.

L’art. 37 del D.Lgs. n. 81/08 disciplina l’obbligo di formazione e addestramento dei lavoratori in materia di salute e sicurezza in relazione ai rischi insiti nello svolgimento di specifiche attività e alle relative procedure di prevenzione e protezione. Ai sensi dell’art. 37, comma 4, della disciplina indicata, l’obbligo formativo deve avvenire in occasione:

a) della costituzione del rapporto di lavoro o dell’inizio dell’utilizzazione qualora si

tratti di somministrazione di lavoro;

b) del trasferimento o cambiamento di mansioni;

c) dell'introduzione di nuove attrezzature di lavoro o di nuove tecnologie, di nuove sostanze e preparati

pericolosi prima della costituzione del rapporto di lavoro e deve essere ripetuto in base

all’evoluzione o all’insorgenza di nuovi rischi

Il Ministero afferma che possono essere effettuati nell’ambito della formazione di cui all’art. 4, comma 40, L. n. 92/2012 sia i corsi di formazione finalizzati al trasferimento o cambiamento di

mansioni o alla introduzione di nuove attrezzature o di nuove tecnologie, di nuove sostanze e preparati pericolosi, previsti dall’articolo 37 comma 4, lett. b) e c) del D.Lgs. 81/2008, sia i corsi di

aggiornamento quinquennali previsti dall’accordo del 21 dicembre 2011, ma non i corsi relativi alla formazione di cui all’articolo 37 comma 4, lett. a).