Percorso logico: Home Page - Documentazione ›› Novità Normative

inserito da: Administrator
Pubblicato il: Mon, 16 Dec 2013 - Letto: 1736  volte

Le Novità Normative della Settimana dal 9 dicembre al 15 dicembre 2013

Novità normative e ultime circolari emesse.

IMMAGINE

Le Novità Normative della Settimana dal 9 dicembre al 15 dicembre 2013 

 

INPS

Conguaglio di fine anno 2013 dei contributi previdenziali e assistenziali
Con circolare n. 17 del 13 dicembre 2013 l’Inps fornisce chiarimenti e precisazioni sulle operazioni di conguaglio di fine anno, relative ai contributi previdenziali e assistenziali
Link: http://www.inps.it/search122/ricerca.aspx?categorie=Circolari&Sorting=desc

Rilevazione delle retribuzioni contrattuali degli operai a tempo determinato (O.T.D.) e degli operai a tempo indeterminato (O.T.I.) del settore agricolo
L’Inps con la Circolare n. 17 del 11 dicembre 2013 pubblica le tabelle relative alle retribuzioni contrattuali – nel comparto agricoltura – degli operai a tempo determinato (O.T.D.) e degli operai a tempo indeterminato (O.T.I.) del settore agricolo, in vigore alla data del 30.10.2013, per la determinazione delle medie salariali.
Link: http://www.inps.it/search122/ricerca.aspx?categorie=Circolari&Sorting=desc


MINISTERO DEL LAVORO

Accordo di ristrutturazione del debito (art. 182 bis, L.F.) e contributo di ingresso mobilità
Il ministero del Lavoro con l'interpello n. 34 dell’11.12.2013, risponde ai Consulenti del lavoro che chiedevano di conoscere se l'accordo di ristrutturazione del debito stipulato in base all'articolo 182-bis della legge fallimentare da imprese che nel corso del trattamento di CIGS abbiano necessità di attivare la procedura di mobilità di cui all’articolo 4 legge n. 223/1991, possa essere assimilata alle fattispecie previste dall'articolo 3, comma 3, ai fini dell'esenzione dal versamento del contributo previsto dall'articolo 5, comma 4. Il ministero afferma che entrambe le procedure trovano fondamento in una situazione di crisi dell'impresa sfociando in una proposta di ripartizione del debito che coinvolge direttamente i creditori.
Link: http://www.lavoro.gov.it/Strumenti/interpello/Pages/default.aspx

DURC e benefici normativi e contributivi – cause ostative
Il Ministero del lavoro, con l'interpello n. 33 dell'11 dicembre 2013, risponde al Consiglio nazionale dei Consulenti del lavoro sulla corretta individuazione dell’arco temporale di riferimento di non rilascio del Durc in presenza delle cause ostative indicate nella Tabella A di cui al decreto del 24 ottobre 2007.  La Tabella A del Decreto stabilisce che, in presenza di violazioni definitivamente accertate, l’impresa non possa ottenere il DURC utile al godimento di benefici “normativi e contributivi” (v. art. 1, comma 1175, L. n. 296/2006) per un determinato periodo di tempo, pari anche a 24 mesi. L’eventuale sospensione del Durc e quindi dei benefici “normativi e contributivi” in forza di una causa ostativa al suo rilascio opererà a far data dalla scadenza dei 120 giorni di un eventuale Documento Unico rilasciato in precedenza per la stessa finalità. In presenza di violazioni definitivamente accertate, l’impresa non può ottenere il Durc utile al godimento di benefici “normativi e contributivi” per un determinato periodo di tempo, che va da un minimo di 3 fino ad un massimo di 24 mesi.
Link: http://www.lavoro.gov.it/Strumenti/interpello/Pages/default.aspx

Prospetto Informativo disabili
Il Ministero del Lavoro, con nota n. 16522 del 12 dicembre 2013 comunica che sono stati aggiornati gli standard del Sistema informatico del prospetto informativo che entreranno in vigore dal prossimo 10 gennaio. Le modifiche riguardano sospensioni obbligo occupazione (CIGS, CIGD, solidarietà, ecc.), convenzioni, esclusioni, appalti. La scadenza di presentazione è stata prorogata al 15 febbraio 2014.
Link: http://old.consulentidellavoro.it/pdf/MinistLav_circ_16522_2013.pdf


INPGI

Variazione Aliquota Contributiva Ivs
L’INPGI, nella Circolare n. 7 del 6 dicembre 2013, comunica che il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali di concerto con il MEF, con Nota n. 36 dell’8 novembre 2011 (G.U. 19 novembre 2011, n. 270) ha approvato la delibera che ridetermina l’aliquota contributiva per l’assicurazione invalidità, vecchiaia e superstiti (IVS) posta a carico del datore di lavoro. Pertanto, a decorrere dal 1° gennaio 2014 (periodo di paga riferito al mese di gennaio 2014) l’aliquota IVS è fissata nella misura del 22,28% della retribuzione imponibile.
Link: http://www.inpgi.it/?q=circolariperaziende/2013


AGENZIA DELLE ENTRATE

Trattamento tributario applicabile alle prestazioni socio-sanitarie
L’Agenzia delle entrate con la risoluzione n. 93 13/12/2013  per quanto riguarda ill trattamento fiscale, agli effetti dell’IVA, applicabile alle prestazioni a carattere sanitario effettuate dalle cooperative sociali alla luce delle modificazioni introdotte con la richiamata legge n. 228 del 2012. ha affermato:che si applicherà:

  • l’imposta con aliquota del 10 per cento, ai sensi del più volte citato numero 127-undevicies) della tabella A, parte terza, del d.P.R. n. 633, se rese “in esecuzione di contratti di appalto e di convenzioni in generale” stipulati dopo il 31 dicembre 2013;

  • l’imposta con aliquota del 4 per cento, ai sensi del soppresso numero 41-bis) della tabella A, parte seconda, del d.P.R. n. 633 ovvero il regime di esenzione di cui all’articolo 10 dello stesso d.P.R., se rese “in esecuzione di contratti di appalto e di convenzioni in generale” stipulati entro il 31 dicembre 2013.

Link: http://www.cerdef.it/site.php?page=home

Cessione all’esportazione - operazione, fin dalla sua origine, concepita in vista del definitivo trasferimento della proprietà della merce
L’Agenzia delle entrate con la risoluzione n. 94/E del 13 dicembre 2013 ha precisato che si considera, ai fini Iva, cessione all’esportazione non imponibile, la vendita realizzata secondo un procedimento che si perfezionerà all’atto del prelievo, all’estero, delle merci lì depositate. Ciò, nel presupposto fondamentale che l’operazione, fin dalla sua origine e nella relativa rappresentazione documentale, sia stata concepita in vista del definitivo trasferimento e cessione della merce all’estero.
Link: http://www.cerdef.it/site.php?page=home

Cessioni di beni di oro usato destinati al processo di affinazione e trasformazione industriale
L’Agenzia delle Entrate con la Risoluzione n. 92/E del 12 dicembre 2013 fornisce ulteriori chiarimenti sul corretto assolvimento dell’Iva relativamente alle cessione di prodotti di oreficeria usata destinati al processo di affinazione e trasformazione industriale.
Link: http://www.cerdef.it/site.php?page=home


Modalità di calcolo dell’acconto dell’imposta sostitutiva sui redditi diversi di natura finanziaria in regime del risparmio amministrato
L’Agenzia delle entrate, con la risoluzione 12 dicembre 2013, n. 91/E, fornisce chiarimenti sulla modalità di calcolo dell’acconto dell’imposta sostitutiva sui redditi diversi di natura finanziaria in regime del risparmio amministrato.
Link: http://www.cerdef.it/site.php?page=home

Esclusione della titolarità del diritto al rimborso da parte del notaio per l’imposta di registro versata in eccesso
Con la risoluzione n. 90/E dell’11 dicembre 2013, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che nel caso in cui il notaio liquidi l’imposta di registro in misura maggiore di quanto dovuto, la richiesta di rimborso può essere presentata esclusivamente dal contribuente, che è il soggetto passivo dell’imposta
Link: http://www.cerdef.it/site.php?page=home

Copia di un atto pubblico rilasciata dall'Archivio Notarile al fine dell'allegazione alla domanda di voltura catastale ai sensi dell'art. 4 del DPR 650 del 1972
L’Agenzia delle Entrate  con larisoluzione n. 89 dell11 dicembre 2013 chiarisce che le copie autenticate degli atti civili relativi ai trasferimenti immobiliari, rogati, ricevuti o autenticati da notaio o da altro pubblico ufficiale, richieste per essere allegate alla domanda di voltura catastale, non devono essere assoggettate ad imposta di bollo. Ai fini dell’esenzione, però, la copia deve riportare l’indicazione che la stessa è rilasciata "per uso voltura catatstale". (Risoluzione n. 89/E del 2013)
Link: http://www.cerdef.it/site.php?page=home


ISTAT

Aggiornato il coefficiente di rivalutazione del TFR
L’ISTAT ha reso noto che l’indice dei prezzi al consumo per il mese di novembre è pari a 106,8 %.. Pertanto il coefficiente di rivalutazione della quota accantonata a titolo di trattamento di fine rapporto al 31 dicembre 2012 è pari a 1,586268 %.
Link: http://www.istat.it/it/