Percorso logico: Home Page - Documentazione ›› Circolari Enti ›› INPS

inserito da: Administrator
Pubblicato il: Fri, 20 Dec 2013 - Letto: 1454  volte

Agevolazione prevista per assunzione a tempo indeterminato e pieno di soggetti percettori di ASpI

Inps impartisce istruzioni operative, invio dichiarazione di responsabilità tramite Cdl.

IMMAGINE

Con circolare n. 175/2013 l’Inps impartisce le istruzioni operative per la fruizione dell’agevolazione prevista per l’assunzione a tempo indeterminato e pieno di soggetti percettori di ASpI, così come previsto dal D.L. n. 76/2013.

Primo importante chiarimento che giunge dall’Istituto è relativo alla possibilità di fruire dell’agevolazione in oggetto anche a seguito di trasformazione a tempo indeterminato di un rapporto instaurato con soggetto titolare di indennità ASpI che era stata a suo tempo sospesa a seguito della sua occupazione a tempo determinato.

Come già previsto dalla norma, l’incentivo è pari al 50% dell’indennità residua ASpI che il lavoratore avrebbe percepito se non fosse stato assunto.  L’importo  compete in misura piena se il lavoratore è stato retribuito per tutto il mese. Nel caso di giornate non retribuite l’importo mensile dovrà essere riproporzionato.

Per procedere alla richiesta dell’agevolazione il datore di lavoro, per il tramite del proprio Consulente del Lavoro, dovrà inoltrare all’Istituto, tramite cassetto previdenziale aziende, dichiarazione di responsabilità secondo il form previsto dalla circolare in analisi. A seguito dell’avvenuta ammissione al beneficio l’Istituto notificherà all’azienda specifica comunicazione con allegato prospetto con il piano di fruizione della misura massima mensile.

L’istituto evidenzia come, per poter fruire dell’agevolazione in analisi, sia di fondamentale importanza procedere, nel più breve tempo possibile, all’inoltro di comunicazione della dichiarazione de minimis.